top of page
Cerca
  • resinadibosco

i diritti delle piante


In Francia l'Associazione ABRES (alberi in lingua francese) ha recentemente proclamato la Dichiarazione dei diritti delle Piante. Sono solo cinque articoli semplici semplici ma vi si leggono delle cose che fanno riflettere. Ad esempio che le Piante sono esseri viventi la cui longevità media supera quella dell'essere umano e devono essere rispettate lungo tutto il corso della loro vita con il diritto di svilupparsi e riprodursi


Olivi per estratti da germogli e foglie cresce in gemmoderivato
Solerbe Farm - le piante di Betulla Verrucosa sono molto efficienti nell'assorbire CO2

chi vive ha dei diritti

Chi sono questi straordinari esseri che ci troviamo sempre accanto (per le strade, nei giardini, nei boschi, nei mari) In che modo influenzano e rendono possibili le nostre vite e come possiamo vivere in armonia riconoscendo che hanno dei diritti? Per cercare di aiutare a trovare delle risposte a queste domande opera il Centro Educativo SOLERBE FLORA.



IL VIETNAM DELLE PIANTE

Per far capire quanto sia importante l'affermazione dei diritti vogliamo qui ricordare una storia molto triste accaduta in Vietnam. In quelle zone, tra il 1955 ed il 1975, come molti sanno si è combattuta una delle guerre più sanguinose della storia. In quegli anni i guerriglieri vietnamiti che si opponevano al governo filoamericano approfittavano delle lussureggianti foreste tropicali per nascondersi e sferrare i loro micidiali attacchi. Gli americani, resisi conto che la straordinaria biodiversità di quell'ambiente risultava ostile adottarono un'arma devastante. Si chiamava Agente Arancio e consisteva in una miscela di due diversi erbicidi a base di diossine. Ne furono usati settantacinque milioni di litri su circa due milioni di ettari di foreste! Furono usati anche gas tossici come il Napalm ed i bulldozer. A distanza di mezzo secolo l'Ecosistema in quella parte del mondo risente ancora della guerra.
E' incredibile ed inaccettabile come l'uomo si inventi che Alberi e Piante possano diventare parti in causa in una guerra e vadano combattute. Quelle foreste non avevano il diritto di vivere indisturbate ed arrivare a fioritura?


SENSIBILITA' E DOLORE

Forse molti pensano che tanto il mondo vegetale è insensibile al dolore e quindi non dobbiamo troppo preoccuparcene. In realtà la scienza dimostra che la sensibilità e la percezione del dolore non è limitata agli organismi che dispongono di un sistema nervoso ma è una proprietà generale delle cellule e dunque è comune tanto agli animali quanto alle piante. La stessa ricerca scientifica ci spiega che il funzionamento di tutti gli esseri viventi poggia sugli stessi meccanismi fisiologici di base. E' ampiamente dimostrato, ad esempio, che le sostanze anestetizzanti funzionano allo stesso modo sugli animali quanto sulle Piante, influenzandone il movimento, la germinazione dei semi e la fotosintesi.


Non sappiamo esattamente come le piante soffrono e se il dolore è percepito in forme simili a quelle animali od umane. Sicuramente sono esseri sensibili e certamente alcuni nostri comportamenti causano loro sofferenza. Il fatto è che mentre è certo che le Piante comunicano tra loro e con gli animali noi umani non siamo (ancora) in grado di comunicare con loro.


Per definizione chi vive ha dei diritti. E quelli fondamentali delle Piante dovrebbe essere: 1. il diritto ad esistere 2. il diritto a riprodursi 3. il diritto alla Salute 4. il diritto di poter fiorire.



Post recenti

Mostra tutti

留言


bottom of page