top of page
Cerca
  • resinadibosco

le piante in tre regole

Aggiornamento: 30 gen 2023


Osservando la Natura è semplice intuire che nelle Piante esiste qualche cosa che nella generalità di tutti gli animali manca.



REGOLA NUMERO 1

Abbiamo cominciato a farci questa domanda non molto tempo dopo aver acquistato, alla fine degli anni 90, un terreno abbandonato ai margini del bosco.

Il nostro scopo era di bonificarlo e avviare una coltivazione di piante officinali biologiche.

Ma fin da subito abbiamo capito che quello non era semplicemente un terreno incolto ma un luogo ricco di vita, dove fioriva rigogliosissima una comunità verde straordinariamente variegata e piena di energie. E' da li che abbiamo capito che invece di sfruttarla da un punto di vista agricolo la Natura va innanzitutto osservata, compresa e rispettata!

Nel nostro manuale è diventata la regola numero uno.



REGOLA NUMERO 2


A Solerbe seminiamo, coltiviamo, raccogliamo e trasformiamo piante officinali con tanta passione da oltre un ventennio. Un'attività che in tutti questi anni ci ha permesso di sviluppare un punto di osservazione privilegiato sull'ECOSISTEMA ma soprattutto un'attenzione estrema a dove mettiamo i piedi.

Prima di avviare qualunque attività sul terreno - che sia zappare, decespugliare o seminare - è fondamentale osservare. Osservare molto attentamente, perchè quasi sicuramente c'è qualche cosa da da valorizzare, secondo una regola, che è diventata la seconda regola del nostro manuale, che in Natura esiste già tutto di quano ci affanniamo a produrre con fatica (da un punto di vista officinale ad esempio è risaputo che molte piante sviluppano più principi attivi quando crescono spontaneamente).


REGOLA numero 3


Ma torniamo alla domanda iniziale ed alla caratteristica che distingue le Piante da noi animali. Qualcuno può pensare si tratti della vista, dell'udito o dell'intelligenza.

Falso, su questo la scienza sta dimostrando non esserci differenza e magari nei parleremo nei prossimi post.

La risposta esatta è che le Piante, grazie alla fotosintesi, rappresentano la via fondamentale attraverso la quale l'Energia cosmica viene trasformata nella catena alimentare che permette agli animali di esistere. Il tutto in totale silenzio, senza emissione di scorie, senza violenza e senza burocrazia. Riflettiamo...


"Le Piante producono ogni anno una quantità di sostanze organiche sufficienti a nutrire duemila miliardi di esseri viventi...". Isaac Asimov Il miracolo delle foglie Bollati Boringhieri editori 1971


una storia di piante


Da sempre abbiamo affrontato la nostra attività adottando una visione agricola, botanica ed erboristica della Montagna e dell'Ambiente, ma ciò che ci ha portato dove siamo è stato il rigoroso rispetto delle tre regole che abbiamo spiegato. Così facendo abbiamo messo le Piante al primo posto.



Ricorda, abbiamo bisogno anche di Te, del tuo supporto, della tua partecipazione, del tuo passaparola.



Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page